LIBRI TATTILI E MULTISENSORIALI

Parte 2

Il tatto è il primo senso a svilupparsi, ma durante la crescita fino all’età adulta subisce la dominanza dell’organo che maggiormente utilizziamo: la vista.

Esercitarsi a escludere la capacità visiva porta a una maggiore consapevolezza nella progettazione di un libro tattile.

L’esperienza della lettura e della narrazione di immagini, le possibilità molteplici di entrare nella storia attraverso i cinque sensi, favoriscono lo sviluppo cognitivo, linguistico, immaginativo e relazionale.

Figure in rilievo sulle quali è possibile interagire (percezione della texture, della forma, soluzioni esplorative con tasche e pop-up semplici) allenano la motricità fine, il pensiero logico e creativo, rinforzano la capacità di rappresentazione mentale.

La lettura tattile rispetto al solo guardare necessita di un tempo più lungo per la comprensione delle immagini, questo favorisce una maggiore concentrazione e la conoscenza interiorizzata è più profonda e duratura.

«La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice» Maria Montessori

Versione tattile del picture book Il piccolo angelo dalle ali nere scritto da Angelo Tropiano,

illustrato da Riccardo Stecca, MagicaLibri Edizioni.



Oltre alle orecchie e agli occhi, i bambini che devono imparare a leggere utilizzano il tatto,

il senso che nella prima infanzia è più sviluppato e naturale.

La lettura viene così appresa in tre dimensioni diverse:

si tratta di favorire l’integrazione tra la forma visiva di una lettera e i suoni corrispondenti.

Per facilitare tale associazione viene aggiunto il tatto.”

Alberto Oliviero, Il cervello che impara, Giunti.


Abbiamo valutato le soluzioni più idonee su come sviluppare la composizione di una pagina libro evitando gli errori comuni che non lo renderebbero accessibile a persone non vedenti e ipovedenti.

E soprattutto, per coloro i quali hanno la capacità visiva, quali sono quelle caratteristiche che possono far sì che un libro tattile e multisensoriale possa aggiungere e integrare nuove esperienze ludico-didattiche.


Ed ecco le foto dell'ultimo workshop a San Lazzaro (Bologna). Grazie a Eva e Carlotta Calciolari di Le Petit Cadeaux -Spazio Creativo che hanno ospitato Bottega del Racconto in un luogo accogliente, dove ogni oggetto vintage ha una sua storia da immaginare.

La pausa tè sulla storica macchina da cucire Singer!

E un grazie a tutte le corsiste che hanno partecipato giocosamente, neo mamme e in dolce attesa.

Silvana Verduci



Tutti i diritti sono riservati

Qualsiasi riproduzione,

anche parziale, senza autorizzazione è vietata.

Articolo 171 Legge sulla protezione del diritto d'autore

L. 22 aprile 1941, n. 633


Altri articoli su Il senso tattile con la manipolazione dell'argilla qui, libri tattili e multisensoriali qui e qui.

Se vuoi imparare a costruire libri per le attività ludico-didattiche con e per i bambini, puoi partecipare ad uno dei nostri workshop tematici.


Presso il nostro Spazio Atelier per Adulti a Bologna puoi prenotare lezioni individuali, in coppia con un collega o un amico oppure per piccoli gruppi. Puoi scegliere giorno e orario preferiti anche nei fine settimana.

Se vuoi sapere le date da noi proposte, anche fuori Bologna visita la nostra pagina Facebook e clicca alla voce Eventi, oppure iscriviti alla nostra mailing list per ricevere gli aggiornamenti.

Se invece vuoi sapere quali sono tutti i corsi disponibili clicca su Workshop adulti

Se hai bisogno di informazioni scrivi a: info@bottegadelracconto.it

Ti aspettiamo!








0 visualizzazioni

© 2020 by Bottega del Racconto - Arti e Libri 

Proudly created with Wix.com

  • Instagram Icona sociale
  • w-facebook
Iscriviti alla newsletter
Se vuoi essere aggiornato
sulle nostre attività,
iscriviti alla newsletter 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now